Sistema di analisi strumentale CASA ASCIUTTA

sistema di analisi strumentale casa asciutta

La muffa, gli intonaci che si sgretolano e le macchie umide sono gli effetti visivi di una causa invisibile.
Gli odori di muffa, la sensazione di umidità nell’aria sono solo gli effetti sensoriali di una causa invisibile.
L’umidità e tanto più le sue cause sono invisibili agli occhi dell’essere umano. I nostri tecnici hanno a disposizione dei veri e propri laboratori mobili che ci permettono di investigare e individuare scientificamente l’origine del problema. Avere delle analisi, dei dati e dei numeri che all’occorrenza sono anche confrontabili nel tempo, è l’unico modo che hai di verificare l’effettiva risoluzione del tuo attuale problema e che ti garantisce al 100% che non si ripresenti nel tempo.

CASA ASCIUTTA è il primo sistema di analisi dell’umidità certificato.

Servizi di analisi diagnostiche per l’umidità di edifici o parti di essi, mediante misurazioni secondo UNI 11085 e/o procedure interne (Settore EA: 34-35).

 

misurare umidità

Piattaforma Eureka

E’ un software appositamente creato per i tecnici di Archimede Group per la registrazione dei dati misurati e la realizzazione della relazione tecnica diagnostica contenente il progetto di risanamento. Tutte le misurazioni che verranno eseguite saranno facilmente geo localizzate nell’abitazione grazie alle indicazioni riportate nel disegno della pianta.

misurare umidità  misurare umidità muri

Per l’esecuzione di una analisi strumentale diagnostica o per l’esecuzione di misurazioni di umidità è necessaria la presenza di energia elettrica 220v nell’abitazione. Lo specialista dell’umidità non necessità di null’altro.

Misurazione dell’umidità dei materiali edili: il metodo ponderale UNI 11085

Prelievo_metodo_ponderale_umiditàMisurazione_umidita_muri

È l’analisi più importante ed è l’unica che rileva la quantità di umidità reale dei materiali.

A differenza degli igrometri a contatto fornisce un valore oggettivo, quantitativo e confrontabile nel futuro. Viene eseguita in più punti delle pareti, a più altezze a profondità variabili, come indicato nel sottostante esempio di relazione tecnica:

esempio-relazione-tecnica-rotazione

Si estraggono dei campioni di farina di muro, effettuando dei semplici fori nella parete dal diametro di 1 centimetro e 15 cm max di profondità. I campioni dovranno essere rappresentativi del materiale edile impiegato e dello stato conservativo in cui si trova la costruzione.
Per la determinazione del grado di umidità dei muri umidi si utilizza il metodo ponderale: i campioni vengono pesati ed essiccati con un forno computerizzato a 105 gradi centigradi per determinare il valore reale dell’umidità all’interno del muro.

Qui di seguito un report in cui viene riportato un esempio di rilievo ponderale:
misura_umidità_pareti

Termografia all’infrarosso

Termografia_infrarosso

La termografia è una delle ultime tecnologie di analisi non distruttive importate nel mondo edile. Una volta utilizzata solo nel settore militare, ma ora largamente in uso per la diagnostica edile.

Grazie alla termografia si possono evidenziare ad esempio: dispersioni termiche, ponti termici, strutture di solai in calcestruzzo armato, presenza di canalette di impianti elettrici e/o canalizzazione di impianti idrico-sanitari e termici in funzione, ammorsature tra strutture murarie con tessiture e materiali diversi.

Su questa tecnologia circolano tante e troppe informazioni inesatte o addirittura false. Il termine “termo-grafia” significa “rappresentare graficamente le temperature”. Se fosse vero che serve per rilevare l’umidità l’avrebbero chiamata “umido-grafia”. Purtroppo la non conoscenza della materia e/o forse la crisi economica attuale porta molti professionisti a incappare in una cattiva comunicazione con i propri clienti.

Periodicamente capita che nostri clienti abbiano già fatto eseguire delle analisi termografiche per capire il perché dei loro problemi di umidità, non trovando alcuna utilità nella spesa sostenuta. Il motivo principale è che la sola analisi termografica, non supportata da altre analisi strumentali non rileva alcun dato interessante sotto il profilo dell’umidità. Specifichiamo che è indispensabile anche ai nostri tecnici per misurare le temperature delle pareti e verificare quindi la presenza dei fenomeni di condensa, ma non può essere usata per rilevare l’umidità, né tanto meno per quantificarla.

Essendo regolata da specifiche normative tecniche edili, se qualche tecnico ti dovesse riferire notizie diverse da queste, per verificarne la veridicità puoi sempre chiederli di mostrarti la normativa scritta e leggere quanto da lui sostenuto.

Se vuoi saperne di più sulla termografia all’infrarosso clicca qui.

Rilievo critico

Rilievo_critico_guaine_muri_Small

Al fine di verificare l’esistenza o la fattezza di alcuni particolari tecnici a volte si rende necessario effettuare un prelievo dell’intonaco da piccole aree delle murature, per verificare la presenza, lo stato e le quote delle guaine taglia muro.  A seconda delle esigenze si può verificare la necessità di effettuare carotaggi o demolizioni in profondità per constatare lo stato di fatto degli isolamenti o di altri materiali.

Analisi dei sali emersi nelle murature

misurazione_sali_umidità_

Il danno tipico dell’umidità nelle murature, cioè la pittura che si stacca e l’intonaco che si sfalda, non sono dovuti all’acqua, ma al meccanismo disgregativo dei sali trasportati dall’acqua, che si accumulano in grande quantità negli intonaci. Mentre l’umidità evapora, i sali rimangono nell’intonaco, accumulandosi e cristallizzando, con aumento di volume del 1400% e spinte dell’ordine dei 80 kg/cm². Prima di ripristinare gli intonaci danneggiati è quindi di fondamentale importanza capire quali sali siano presenti nel muro e in quale concentrazione.

Rilievo igrometrico

IMG_3990_Small

Attraverso un igrometro elettrico è possibile verificare lo stato d’umidità delle murature (profondità massima di misurazione 1,5 – 2 cm). Questo strumento non mostra la quantità dell’umidità presente, ma solo un valore qualitativo in una scala numerica.

Misurazione potenziale elettrico

02

La misurazione orizzontale del potenziale elettrico in una muratura è uno dei pochi modi per determinare la compatibilità tra l’intonaco esistente e la muratura. Questa differenza di potenziale elettrico è determinata dalla differenza di PH tra l’intonaco e la muratura, tanto è più alta la differenza di PH tra i 2 materiali, tanto è più alta la differenza di potenziale elettrico.
La misurazione del potenziale elettrico verticale risulta invece utile per verificare sulle murature soggette ad umidità di risalita l’effettivo funzionamento dei dispositivi per la soluzione con il metodo dell’inversione di polarità o di neutralizzazione della carica.

Analisi climatica degli ambienti soggetti a umidità

analisi climatica casa asciutta

Il monitoraggio climatico si realizza con la collocazione nell’ambiente da analizzare di alcuni sensori termo igrometrici per periodi minimi di 24 ore fino a lunghi periodi diversificando i dati estivi con quelli invernali ad esempio. I dati registrati permettono di visionare gli andamenti di T (temperatura ambientale e di rugiada) e UR (umidità relativa) negli ambienti, rendendo evidente l’eventuale insorgenza di situazioni di rischio condensa o degrado di altro tipo. Questo tipo di analisi è fondamentale quando nei vecchi edifici attaccati dall’umidità sono presenti intonaci antichi, con dipinti o affreschi da conservare. È invece un’analisi indispensabile nel caso di abitazioni che necessitano di soluzioni contro la muffa o i cattivi odori, essendo lo strumento scientifico più adatto per verificare i parametri termoigrometrici del sistema abitazione-abitanti.

Affidarsi ad analisi visive o ad analisi strumentali parziali è il primo passo per un successivo intervento conto l’umidità con i relativi costi aggiuntivi.

Affidarsi al metodo di analisi Casa Asciutta è l’unico modo per avere un chiaro ed esaustivo piano di risanamento appositamente realizzato ad hoc sul tuo caso che ti permetterà la risoluzione definitiva dei problemi di umidità.

Il costo non deve essere considerato come una spesa aggiuntiva, bensì la prima spesa indispensabile per chi desidera non rischiare di buttare tempo e denaro con interventi inutili.

Sistema di analisi strumentale CASA ASCIUTTA ultima modifica: 2015-11-18T08:15:53+00:00 da Pigatto Stefano

8 Commenti

  • MICHELE COCCIA

    Salve vorrei avere un preventivo di un vostro intervente su una casa di circa 100mq , ovviamente se potete effettuare tali misurazione anche nella provincia di Foggia.Buongiorno.-

    • Stefano Pigatto

      Buongiorno Michele,
      compilaci per cortesia il modulo nella pagina preventivi e segui le istruzioni che riceverai via email.
      La provincia di Foggia è fuori dalla zona nella quale operiamo solitamente, interveniamo di tanto in tanto …. ci illustri il suo caso e vediamo cosa sia possibile fare.

  • tropea annamaria

    Salve, anche io vorrei avere un preventivo su un appartamento di 100mq. Il problema che ho è umidità da condensa. Abito al quarto piano e si formano in alto le macchie nere. Operate in provincia di Cosenza ?. Grazie

    • Stefano Pigatto

      Buongiorno Sig.ra Tropea,
      la provincia di Cosenza è fuori dalla nostra area di lavoro, operiamo solo in occasione di grandi edifici oppure in occasione di un certo numero di interventi.
      Utilizzi la pagina preventivi e segua le istruzioni che riceverà via email
      Saluti

  • Giuseppe Porreca

    Buongiorno sono Pino Porreca titolare di una attività presa da due mesi, ho problemi d’umidita mi servirebbe un intervento di un Tecnico x certificare il problema

  • Ottaviani Cecilia

    Buongiorno vorrei effettuare un prelievo su muri e soffitti di un appartamento reso inagibile dall’ Asur di competenza Marche Macerata poiché mio figlio soffre di asma