Come eliminare l’umidità in taverna (evitando costosi tentativi)

Pigatto Stefano news 0 Commenti
cantina-umida

Ammettilo.

Sognavi una taverna in cui guardare film e partite.

Una taverna perfetta per studio, feste e giochi dei bambini, luogo ideale dove stipare armadi con il cambio stagionale e, perché no, organizzare qualche pranzo o cena.

Ma ti eri “scordato” dell’umidità.

Taverne, seminterrati e cantine sono le sue vittime predilette.

Non solo.

Le taverne umide hanno spesso una brutta “fama”.

“Risanarle è quasi impossibile”. 
“Asciugarle è molto costoso”.

Sarà vero?

Lo scoprirai in questo articolo.

Vuoi una taverna vivibile e sana?

Continua a leggere, ti racconterò come ottenerla.

 

5 Motivi per stare alla larga da seminterrati, cantine, taverne e scantinati

umidità-muri-taverna

Non ho pregiudizi o antipatia per questo locale della casa, ma è mio dovere metterti in guardia.

La maggioranza delle taverne è dominata da – almeno – 5 problemi.

Nello specifico:

◼︎ umidità di risalita;
◼︎ umidità laterale;
◼︎ umidità dall’alto;
◼︎ insalubrità interna;
◼︎ difficile ricambio d’aria;

È un ottimo luogo dove conservare cibi e bevande (non deperibili) , ma non è l’ambiente ideale dove vivere o trascorrere il tempo libero.

Tienilo sempre a mente.

 

5 Inutili interventi che NON rimuovono l’umidità in taverna

umidità-in-taverna

Prendi nota.

Questi sono i 5 “rimedi” più inefficaci e gettonati tra chi possiede un interrato da risanare.

#1: Pannelli in polistirolo 

“L’umidità rimane…ma almeno non si vede!”. 🤷🏻‍♂️

Molte persone ricorrono a questo sistema per evitare interventi più costosi (per altro risolutivi).

Non cascarci.

L’unico vantaggio dei pannelli in polistirolo è che nascondono l’umidità.

L’ambiente interno, malsano e insalubre, rimane tale anche dopo l’intervento (con tutte le conseguenze sulla salute).

E le murature?

Nessun beneficio…anzi!

L’umidità agisce indisturbata, rovinando comunque le pareti.

#2: VMC 

Ovvero “ventilazione meccanica controllata”.

È più pubblicizzata dei panettoni nel periodo natalizio.

Tuttavia, come spiego nel mio libro, questo impianto non può risanare l’interrato.

In taverna è addirittura dannosa, perché nel periodo estivo causa gravi problemi di condensa, mentre in inverno crea un’eccessiva secchezza dell’ambiente.

#3: Contropareti in laterizio o cartongesso 

Sono sistemi che coprono il problema, non hanno nulla a che vedere con i risanamenti degni di questo nome.

Vanno a braccetto con i pannelli in polistirolo.

#4: Il deumidificatore

Non è la soluzione definitiva.

Il deumidificatore è un aiuto temporaneo.

Puoi utilizzarlo per correre ai ripari, mentre cerchi la soluzioni definitiva.

Nessun deumidificatore ha mai risanato una taverna umida.

E poi è costoso.

Se utilizzi le vaschette a sali ti “dissanguerai”, acquistando continuamente sacchetti (non proprio economici).

Peggio ancora con l’elettrodomestico: pagherai bollette salate.

#5: Intonaci impermeabilizzanti 

Sulla carta il miglior prodotto per taverne e cantine umide…se non fosse per un particolare, che 9 volte su 10 manda all’aria il risanamento.

Chi sceglie l’intonaco ignora (o se ne infischia) della tipologia di sali presenti nella muratura, quindi seleziona ed applica un tipo di intonaco NON compatibile con i sali delle pareti.

Risultato?

Macchie e sgretolamento dell’intonaco.

In questi casi puoi parlare di “beffa”.

Il prodotto è valido (l’intonaco deumidificante) ma il risanamento fallisce, a causa della composizione chimica del prodotto.

 

Qual è l’umidità ideale in taverna?

cantina-umida

Innanzitutto dobbiamo distinguere tra inverno ed estate.

In inverno, la percentuale di umidità ideale di una taverna deve rimanere tra il 40% e il 50%.

In estate, la percentuale di umidità ideale deve rimanere sotto il 60% (meglio ancora, 55%).

Per misurare i valori utilizza un igrometro.

L’igrometro è un strumento che puoi spostare in tutti gli ambienti della casa, e ti permette di tenere d’occhio il tasso di umidità dell’aria (un buon igrometro costa qualche decina di euro).

 

Come risanare una taverna umida?

umidità-cantina
Ricapitoliamo.

Fin qui ti ho raccontato i 5 problemi che tormentano la maggioranza degli interrati/seminterrati.

Poi hai conosciuto i 5 inutili interventi che non producono risultati, più l’errore che manda in fumo molti risanamenti.

Conosci anche i valori dell’umidità ideale in taverna, quindi è il momento di parlare del risanamento.

Puoi davvero risanare una taverna umida?

Certamente.

I clienti di Archimede Group hanno già provveduto, e ora si godono questo ambiente della casa tanto desiderato (tra poco vedrai degli esempi).

Come hanno fatto?

Si sono affidati al sistema Casa Asciutta™.

Casa Asciutta™ è il sistema scientifico, certificato* e garantito che elimina definitivamente umidità e muffa.

*certificato da Accredia (ente unico nazionale di accreditamento, imparziale e indipendente).

È composto da 5 accurate analisi (presso la tua abitazione), più altre svolte in ufficio tecnico.

L’obiettivo è consegnarti il tuo piano di risanamento personalizzato, che contiene:

◼︎ i risultati delle 5 analisi;
◼︎ la causa dell’umidità nei muri;
◼︎ la soluzione (o le soluzioni) al tuo problema, ovvero l’intervento da eseguire;

Vuoi maggiori informazioni sul sistema Casa Asciutta™?

▶︎ CLICCA QUI E SCOPRI IL SISTEMA ◀︎

Importanti precisazioni sul sistema Casa Asciutta™ (quando applicato in taverne e cantine umide)

eliminare-umidità-in-taverna

Con umidità in taverna forse dovrai eseguire due analisi, in periodi diversi.

In particolare:

◼︎ la prima in periodo non piovoso o di falde basse;
◼︎ la seconda in periodo piovoso o di falda alta;

Non è sempre necessario, tuttavia lo consigliamo nei casi di influenze negative dovute a fenomeni di umidità variabili.

◼︎ falda acquifera ipogea o freatica;
◼︎ irrigazione dei terreni attigui (esempio: le risaie);
◼︎ abitazioni in prossimità di fiumi;
◼︎ rete di deflusso dei pluviali;

 

Umidità in taverna: quanto costa risanare un interrato umido?

umidità-in-cantina

Dipende dalla natura del problema.

Nel caso del Sig. Diego Cal (Pordenone) una presunta spesa oltre 7.500 euro si è “trasformata” in un intervento di circa 100 euro!

Ecco la sua testimonianza:

“Mi sono accorto che si stava staccando l’intonaco un pò su tutto lo scantinato fino a 50 cm da terra e non sapevo cosa fare e qual era la causa.

Un architetto di mia conoscenza mi ha detto subito che si trattava di umidità da risalita, e mi ha mandato una persona che si occupava di questo genere di problemi, il quale mi ha fatto subito un preventivo per l’acquisto di un apparecchio miracoloso che mi avrebbe risolto il problema (costo 7.500 euro).

Probabilmente, anzi sicuramente questo apparecchio funziona benissimo, ma non fidandomi ho chiamato un’altra persona.

Quest’ultimo contatto si è rivelato serissimo e, vedendo il danno, mi ha detto subito che dovevo rivolgermi a una ditta seria e specializzata per fare un’analisi specifica, prima di spendere un euro per qualsiasi apparecchio.

Ho chiamato Archimede Group. 

L’analisi ha confermato i danni da umidità da risalita, ma dalla diagnostica è risultato che in un punto della casa qualcosa non andava bene.

Il tecnico mi ha consigliato di verificare il problema con un idraulico.

Grazie a questo consiglio, e dopo l’intervento “mirato” dell’idraulico, ho trovato la causa al problema.”

Si trattava di un buco di 1 centimetro su un tubo dell’impianto di casa. 

Riparato quel difetto già noto miglioramenti.

L’analisi è stata perfetta.

Samuele (co-fondatore di Archimede n.d.a) è persona preparata, oltre che seria e discreta.

Consiglio prima di tutto andate sul sito di Archimede Group… poi valutate.

Non comprate nulla senza essere certi, senza un’indagine seria.  Per un danno ci possono essere varie cause.”

La Sig.ra Susanna Zanetti (Sona – Verona) ha vissuto un’esperienza simile.

Aveva umidità in taverna, e mi mostrò preventivi che oscillavano dai 6.000 fino a 36.000 euro!!!

Dopo le analisi con Casa Asciutta™ le comunicai la causa del problema.

Un tubo rotto.

Sia Diego che Susanna hanno risanato con una spesa minima (poche centinaia di euro, tra idraulico e muratore).

Non è sempre così.

A volte il problema è serio, e per eliminare l’umidità è necessaria una spesa di migliaia di euro.

Ti faccio notare una cosa.

Senza  Casa Asciutta™, Diego e Susanna avrebbero eseguito costosissimi ed inutili interventi.

Riesco a trasmetterti l’importanza della nostra analisi preventiva?

 

Per concludere

Vuoi davvero eliminare l’umidità in taverna?

Agisci!

Individua la causa del problema.

Contattaci e richiedi l’analisi Casa Asciutta™.

Ricorda che si tratta di un sistema scientifico, certificato e garantito; già applicato su migliaia di edifici.

contatta-archimede

Le tue alternative?

❌ non fare nulla (convivi con l’umidità in taverna);
❌ investire denaro in prodotti e risanamenti privi di fondamento;

Mi auguro di sentirti presto!

Stefano Pigatto – Archimede Group

Come eliminare l’umidità in taverna (evitando costosi tentativi) ultima modifica: 2019-04-01T15:28:27+00:00 da Pigatto Stefano

0 Commenti